Vuoi qui il tuo annuncio? Scrivi a: hmmzine@libero.it

Intervista: Male Misandria

1) Dò il benvenuto ai Male Misandria (Pordenone) su Metal Of Death, come va ragazzi?

(Dario P). Ciao! Tutto ok, grazie!

2) Iniziamo col fare una breve presentazione della band?

I Male misandria nascono da una mia idea di attitudine originaria, circa nel 2006. Ho scritto e registrato i primi pezzi da solo, perché cercavo di avere meno influenze esterne possibili. Nel 2007 però ho avuto il piacere di approfondire la mia amicizia con Magris (batterista) e Puja (basso) che sono state le persone giuste al momento giusto.

3) Da dove deriva il vostro monicker?

Male Misandria... boh è una ovvia contraddizione... l'uomo che odia il suo genere (senza odiare sè stesso) è stato un po' l'inizio della nostra progressione, ora ovviamente tante cose in noi sono cambiate e diamo al nome un altro significato; cioè l'essere sempre fuori dal contesto con coscienza e senza alcuna forzature. Come disse una volta Miss Xox degli HitlerSS in una lettera: “il dire cose senza senso al momento sbagliato.”
4) Ho avuto il piacere di ascoltare il vostro ultimo lavoro, "Volizione", che risale al 2008. Quali sono le band che vi hanno influenzato e il vostro background in genere?

Allora, in quel periodo ascoltavo molto roba sperimentale: Bologna violenta, Yip-yip, The locust, TMK.. ma alla fine questi gruppi hanno avuto una funzione marginale nelle mie influenze.. sicuramente gruppi da cui ho involontariamente ricevuto qualcosa sono gente come: Craft, Corey, Witchmaster, Charles Bronson.../

5) Unite il modo di far musica diretto e privo di fronzoli del grind con la serietà di testi brevi ma introspettivi legata a un certo tipo di black, come mai questa scelta?

Beh non è stata propriamente una scelta.. del tipo non ho detto: “allora: veloce come i Nasum e saccente come i Deathspell Omega, asd hehe”.. cioè alla fine sentivo di esprimere qualcosa concettualmente e farlo sentire a tutti nel modo più istintivo che c'è, eguagliare la violenza musicale con le forti emozioni che le mie nuove idee mi avevano suscitato. Come farebbe un bambino.

6) Qual è il vostro pensiero sulla società odierna?

Non ho riflessioni particolari sulla società moderna che non sia quello che penso di tutte le società dall'inizio del mondo come lo conosciamo oggi. Per ora vedo solo gente inconscia che crede di avere una volontà propria e di agire secondo la stessa. Tutti cercano di crearsi delle gabbie con nomi diversi, con strumenti diversi e con materiali diversi.. rimangono sempre gabbie. Il problema non è tanto starci dentro, ma il non riuscire a vedere fuori e, ancor peggio, il non voler uscirci, come quanto vivi la tua vita al buio e i tuoi occhi vedono la luce. Come quando ti fai le seghe guardando immagini di calendari ed ad un tratto scopri xnxx.com.. non ci vuoi credere.

7) Il Metal è ancora un piccolo "paradiso" in cui i ragazzi riesco a trovare loro stessi o sta diventando sempre più una moda?

Eh, non credo di essere la persona giusta con cui parlare della degenerazione del metal.. dico solo che se una persona sente il suo Paradiso e ritrova se stesso in 4 note distorte e un blast beat deve farsi un esame di coscienza.

8) Quale scintilla è scattata che vi ha fatto dire: è così che voglio suonare?

Diciamo che il fiammifero è stata la scena di Pordenone sia odierna (perchè mi han fatto capire indirettamente che non viaggiamo nelle stesse frequenze) che quella punk degli anni '80, tipo progressisti come Tampax ed El funeral de Kocis ("perchè qui è così che gggira, o così o non te sentooo"). Ho sempre avuto più un'attitudine minimale ed estremamente funzionale nella musica: 4 accordi, batteria veloce e urlare fino a perdere la voce, facendo quello che viene senza tante rotture di coglioni, ma che sia sincero, esprima noi...e senza impegnarsi per far venire fuori qualcosa di “vecchio, marcio come la merda!”

9) Italia e scena metal: Avete rapporti d'amicizia con altre band della vostra regione? e qual è il vostro pensiero sulla scena generale del nostro paese?

Si, certo che abbiamo rapporti di amicizia! Ad esempio con i Muy temible, Ammonium Nitrate, Slang for drunk, Sidus tenebrarum, Dezo degli Oath... anche se non condividiamo cose che pensano o scrivono sono belli e bravi!

10) I Male Misandria live, come sono? Cosa ci si deve aspettare in un vostro concerto?

Il cazzo fuori di Puja penso riassuma brevemente una serata.

11) Qual è il modo migliore per far conoscere musica oggi?

Purtroppo e dico PURTROPPO, con tutte le troiatine tipo: myspace, facebook, una registrazione super mega figa mixata in Svezia, qualche amico dentro un'etichetta, qualche mafietta nelle recensioni e nelle etichette pubblicitarie.. Questo genere è diventato qualcosa per borghesi. Non è più una cosa da: “mi voglio divertire esprimendo quello che voglio istintivamente”...basta aver soldi.. anche se un gruppo fa cagare.. entri in studio, pompi a manetta le chitarre, togli gli errori, piazzi 4 distorsioni, aggiusti i colpi di batteria e anche 4 focomelici sembrano gli Slayer.

12) Favorevoli o contrari al P2p?

Favorevoli, per il semplice motivo che se avessi comprato tutti i cd che mi hanno interessato e si sono rivelati una merda starei rispondendo alle tue domande con una matita e un pezzo di carta. Troppe cose banali, concetti banali, musica banale fatta da persone banali.. se un gruppo mi piace invece ovviamente compro il cd originale...

13) State preparando nuovo materiale, a quando un successore di "Volizione"?

Abbiamo già 30 canzoni pronte, più veloci e violente di "Volizione".. se vogliamo dirlo: esteriormente sono più black metal alla Handful of hate, con testi un po' più profondi e un po' meno da ritardati. Entro breve entreremo in studio e cerchiamo qualcuno che ci aiuti a produrre sto cazzo di full length. Magari un'etichetta che ci prenda per quello che siamo senza costringerci a fare qualcosa che ci sembra stupido.

14) Avete qualche data live in programma?

Abbiamo pochissime date live per quanto ci facciamo il culo a cercarle.. da noi si suona poco poco guyz. Comunque tra le poche in previsione suoneremo l'8 maggio all'aperto in un parco di Pordenone, che è il mio sogno da quando ho messo su il gruppo: sole, prato verde immenso, studenti, adolescenza, spensieratezza e piena attitudine da fine scuola, amazing!

15) Grazie per il tempo concessoci a voi chiudere come meglio volete.

Ciao e grazie per il tempo concessoci... per le ragazze: depilatevi il pube per l'amor di dio, è proprio sgradevole altrimenti.

Intervista a cura di: Tomb

http://myspace.com/malemisandria

Nessun commento