VUOI INSERIRE IL TUO BANNER QUI? VUOI PUBBLICIZZARTI? ALLORA SCRIVI A: heavymetalmaniac1@libero.it

venerdì 20 maggio 2016

SEROTONIN SYNDROME - Sarajas (Review)

EP - Independent
(2016)

La Finlandia ci propina questo piccolo gioiellino di musica oscura, atmosferica, ed avvolgente. I Serotonin Syndrome sono in cinque,  giovanissimi, tutti con un differente background  e “Sarajas” è il loro  secondo lavoro, un'EP di cinque pezzi  interamente autoprodotto. Catalogare il gruppo non è facile, si parte con del post metal che tocca il doom, ma che sfiora anche il black metal più atmosferico, aggiungendo anche un po' di death metal melodico. Aggiungiamo anche una punta di alternative rock e il mix è servito. Ecco,  forse il gruppo che più ricordano, ascoltando e riascoltando il tutto più e più  volte, sono i Kakatonia.


Diciamo che alla base c'è del  post metal e su di esso si avvolgono le altre influenze anche se forse il death metal, quello melodico,  si sente solo  parzialmente nella traccia iniziale “Twelve step circle”, un pezzo gradevole ma anche relativamente standard per i canoni, che parte comunque con una chitarra pulita per poi esplodere nel  pieno del metal estremo. Come dicevo, death metal melodico si, ma molto tecnico. Ecco forse, e azzardo, un ottimo paragone potrebbero essere i conterranei Amorphis, in cui è la linea di basso a far da padrone, mentre è nei restanti 4 pezzi che risalta in toto il post metal più irrequieto e drammatico.Ciò che accomuna questi pezzi, (soprattutto le tracce successive), è il crescendo costante verso un finale ricco di pathos (da sentire al riguardo “Rusted Rainbow In The Horizon”,  ipoteticamente un incrocio fra Alcest e Isis. ).Con “My Boat Is Filled with Blood invece,  si va anche oltre, toccando una sorta di  doom metal depressivo e tendente al post black metal.

Ad emblema del post metal (o post rock?) credo invece lo si raggiunga con “Catharsis”, un pezzo che ti entra nel cervello,  come una pressa idraulica, arrivando forse a toccare pure la pesantezza del drone. A concludere,  la splendida “Sarajas”, una canzone strumentale nel quale risalta tutto il talento del gruppo, davvero il loro inno (o hit)  musicale più rappresentativa.Un EP, questo “Sarajas, ” dove comunque coesiste un buon equilibro fra parti “pulite” a contratsto di parti piùt doom e black, il tutto in tracce di media lunghezza. Una musica, quella dei  Serotonin Syndrome, davvero inquietante. I testi sono oscuri, neri, depressivi. Un ottimo corollario per la loro proposta, come del resto  la copertina del disco , che trasmette profonda solitudine ed angoscia. 

Recensione a cura di: Ivano”Bata” Invernizzi
Voto: 70/100

TRACKLIST:
01. Twelve Step Circle  06:33
o2. Rusted Rainbow In The Horizon  09:26
03. My Boat Is Filled With Blood  07:44
04. Catharsis  11:48
05. Sarajas  08:08


Nessun commento:

Posta un commento