30/10/17

BYE BYE JAPAN "14" (Recensione)

EP, Independent
(2017)

Introduciamo questa recensione riportando qualche nota biografica di questa band: "I Bye Bye Japan sono una “no-wave” band palermitana, già nota agli addetti ai lavori per il loro primo 45 giri omonimo che li ha lanciati come una reale “Cosa Nuova” nell’ambito dell’alt-rock nazionale.
Caratterizzati da un sound aggressivo che richiama alla migliore tradizione dei gruppi saliti alla ribalta negli anni ’90, riescono ad esprimere un mix perfetto di rumore e composizione delle melodie, tali da renderli qualcosa di unico nel panorama delle band nazionali. Al loro esordio, vinsero il contest Satisfactor 2015 e si distinsero, arrivando in semifinale per ben due volte al contest Arezzo Wave. Il loro primo singolo “Time to do something” è entrato nelle prime 44 posizioni della European Indie Chart ed è stato inserito nella trasmissione di Conchita De Gregorio “Fuori Roma” su Rai 3".

I Bye Bye Japan sono composti da: Kimberly Mangano (voce), Fabrizio Mascali (chitarra), Massimiliano Amoroso (basso) e Andrea Tascone (batteria).

Questa è la loro seconda uscita dal titolo “14”. I Bye Bye Japan scelgono ancora il vinile con un formato classico: 7 pollici a 45 giri. Il disco si compone di due tracce: “Crickets” ed “I need to sleep”. In entrambe riscontriamo un alone malinconico che mi ha anche ricordato vagamente qualcosa dei Placebo, anche per l'uso delle chitarre e di un basso pulsante che dà un tocco dark-wave al tutto. La voce di Kimberly Mangano è calda e ben supporta l'alone intimista insito in questi due pezzi, che sono uno quasi la contrapposizione dell'altro. “Crickets” è bella ritmata, mentre “I need to sleep” è lenta, atmosferica, spirituale. La cura degli arrangiamenti e dei suoni è di primo livello, tutto suona cristallino ma "rotondo".

Insomma questa band è pronta per spiccare il suo volo nel mondo del mainstream, non c'è altro da aggiungere, perchè le carte in regola ci sono tutte. Aspettiamo comunque con molta curiosità un loro full-length!

Recensione a cura di: Sergio Vinci "Kosmos Reversum"
Voto: 75/100

Tracklist:
1) Crickets 
2) I need to sleep

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...