KADAVAR – pubblicano un epico video western per il primo singolo dal nuovo album “For The Dead Travel Fast”. Pre-ordini attivi!


I rocker berlinesi KADAVAR hanno pubblicato il video ufficiale della canzone 'The Devil's Master', traccia di apertura dell’attesissimo nuovo album “For The Dead Travel Fast”. L’epico filmato in stile western è stato girato a Fuerteventura e vede la partecipazione dell’attrice Lucie Aron oltre che dei membri del gruppo Lupus, Tiger e Dragon.

Lupus racconta: "Fuerteventura era il set perfetto per girare un piccolo Spaghetti Western. Nella storia tutti combattono contro tutti: ci sono tagliagole che non si fidano l'uno dell'altro nel tentativo di sopravvivere nel deserto. Sono inseguiti dal loro nemico, un prete violento che rende schiava una giovane donna, che entrambi i cowboy ammirano. Alla fine, non ci saranno vincitori...".

Tiger aggiunge: "La canzone parla delle peggiori idee della gente, dell'attrazione per l'orrore e del profumo seducente del disdicevole. Proprio come è fin troppo umano sentirsi in balia delle proprie paure, così è comprensibile essere attratti dal fascino del male di fronte alla morte".


La canzone è disponibile qui: http://nblast.de/KadavarTheDevilsMaster

“For The Dead Travel Fast” verrà pubblicato l’11 ottobre, anziché il 20 settembre come precedentemente annunciato, su Nuclear Blast ed è pre-ordinabile qui, con il nuovo merchandise: http://nblast.de/Kadavar-FTDTF

L’album sarà pubblicato in svariati formati:
- Limited Box-Set con vinile a tre colori limitato, vinile bonus a tre colori limitato con quattro inediti, CD/Blu-Ray Digi (con il concerto tenuto a Berlino nel 2019 KADAVAR & THE COSMIC RIDERS OF THE BLACK SUN), poster, cartolina autografata, toppa, adesivo
- CD/Blu-Ray Digi (con il concerto tenuto a Berlino nel 2019 KADAVAR & THE COSMIC RIDERS OF THE BLACK SUN)
- Vinile (black, beige, bi-colored, cornetto)

L’ultimo album dei KADAVAR “Rough Times” è uscito a fine 2017 ricevendo consensi unanimi, anche grazie a singoli come ‘Die Baby Die’, ‘Tribulation Nation’ e ‘Into The Wormhole’.

Nessun commento