Fieri e potenti: HELLCOWBOYS (Intervista)


Dopo averli ascoltati, studiati e recensiti ci siamo messi in contatto con gli Hellcowboys per farci raccontare come nasce "Mondo Bastardo" e cosa hanno in programma per farlo arrivare nelle orecchie di più persone possibili. A loro la parola. 

1) Raccontateci di voi. Come nascono gli Hellcowboys? 
Gli Hellcowboys nascono nel 2014, dalle ceneri di una band thrashcore gia attiva tra il 2007 e suddetto anno...inizialmente eravamo un power trio, nella primavera del 2015 Andrixxx si è aggiunto alla formazione e solo nel 2016 Daf è diventato il batterista ufficiale definendo la attuale line-up. 

2) Quali sono le vostre influenze? Come definireste la vostra musica? 
Le nostre influenze sono le piu disparate, ovviamente abbracciamo perlopiù tutto il metal degli anni 80/90, passando per i Pantera (e come non farlo), i Megadeth, Metallica, Slayer, Testament, per arrivare anche a qualcosa di piu recente... 

3) Come scrivete le canzoni? Nella recensione ho scritto che si sente il sudore mentre suonate nella vostra sala prove. Ascoltandovi mi avete dato questa sensazione di musica vera, sentita. 
In effetti lavoriamo molto in sala prove, ognuno di noi mette le proprie idee durante lo sviluppo di un nuovo brano...generalemte, però, le canzoni nascono da idee/riff di Andrixxx sui quali tutti, indistintamente, partecipiamo con le nostre idee, fino ad arrivare poi all'aggiunta della parte melodica e dei testi da parte mia (Comaante)...ma talvolta capita di partire da un mio testo sul quale il buon Andrixxx costruisce i granitici riff adeguati, come è successo ad esempio per Mr. Hypocrisy. O talvolta partiamo da linee di basso di Stfn dove ci muoviamo per costruire poi il brano... 


4) Come mai intitolare un album in italiano quando una sola canzone è cantata con l’idioma di Dante? E come mai chiamare "Mondo Bastardo" un pezzo cantato in inglese? E perché intitolare un pezzo "Injustice for all" e poi cantarlo per buona parte in italiano? Sono un po' confuso, spiegatemi! 
Dunque, partiamo subito dal presupposto che siamo una band italiana e che siamo convinti che il metal italico da molti molti anni ha il suo perchè...all'interno del disco, poi, ci sono diversi brani dove abbiamo voluto sperimentare "l'ibrido" italiano-inglese...perchè siamo convinti che si l'inglese è musicale ma anche la nostra lingua lo è se usata a dovere...e soprattutto puo essere poetica molto più di altri idiomi...e poi bisogna sperimentare, senza paura, trovare strade diverse...questo secondo noi lo dovrebbero fare tutti i musicisti. Il titolo dell'album è in italiano proprio per quanto detto sopra e perchè allo stesso tempo suona bene (del resto anche Mike Patton la pensa come noi, no?). Poi il discorso 'ibrido' sta anche a rappresentare un abbattimento delle divisioni...nella vita di tutti i giorni è facile trovarsi di fronte a dialoghi in lingua straniera ma di tanto in tanto con incursioni diverse (e accade spesso), questo secondo noi è una buona cosa perchè può rappresentare congiunzioni piuttosto che divisioni... 

5) Ho trovato "Injustice for all" molto interessante nelle parti cantate in italiano. Vi ho trovato più personali. Pensate di ripetere l’esperimento? In futuro darete più spazio al cantato in italiano o è stato un caso isolato? 
Come detto abbiamo voluto sperimentare e vedere il risultato finale... Senza dubbio piu avanti continueremo a proporre testi in lingua, ovviamente saranno anche adeguati e avranno la giusta funzionalità. 

6) Come vi state trovando nel lavorare con la Hellbones Records? 
Benissimo... Dan è un amico di vecchia data e sapevamo gia essere una persona molto attiva...e soprattutto non è il classico pseudo produttore che si butta nel mercato solo per fare soldi ai danni delle band (come molti cialtroni che girano oggi). Ovviamente il lavoro lo stiamo facendo insieme, perchè è l'unione che fa la forza. 

7) Progetti per promuovere "Mondo Bastardo"? State programmando delle date? 
8) Cosa volete dire a chi ci legge per invogliarlo ad acquistare una copia di Mondo Bastardo? E perché un metallaro dovrebbe venire ad un vostro concerto? Stiamo gia pianificando le date da qui a fine anno, la nostra speranza è di far ascoltare il più possibile la nostra musica dal vivo... Ai metalheads cosa diciamo? venite ai nostri concerti perchè ci divertiremo insieme... e perchè tutto quello che facciamo o diciamo è vero...noi siamo veri... 


Intervista a cura di John Preck

Nessun commento