ENIO NICOLINI AND THE OTRON "Cyberstorm" (Recensione)


Full-length, Buil2Kill Records 
(2019)

Un nome storico come Enio Nicolini (Unreal Terror, The Black, Akron, Sloe Gin, UT e Respiro di Canenon) non può passare inosservato, soprattutto se il personaggio in questione ha ancora ispirazione e personalità da vendere. Questo è infatti dimostrato dal qui presente debutto dei suoi Enio Nicolini and the Otron, intitolato "Cyberstorm", un disco in cui il metal viene scomposto e reinventato grazie ad un uso del basso originalissimo. Anzi, è proprio il basso l'unico strumento a corde utilizzato in questo album, ma un po' per la bravura dei musicisti coinvolti ed un po' per la bellezza delle composizioni, il tutto suona perfetto così, e qualche aggiunta ne avrebbe forse più che arricchito il sound, tarpato le ali.

Un sound che si affida al progressive per sfoggiare tutta la sua inventiva, e che trova in una formazione preparatissima il suo punto di forza, in quanto i The Otron sarebbero: Ben Spinazzola alle voci, Sergio Ciccoli alla batteria e Former Lee Warner ai suoni elettronici e campionati. Le tematiche sci.fi ben si sposano ad un disco che travalica confini su confini e che potrebbe trovare qualche punto di contatto coi Voivod più sperimentali, tanto per citare un nome, ma che effettivamente non ha veri e propri punti di riferimento. 

Sarebbe un errore lasciarsi sfuggire questo album, non solo per coloro che sguazzano nel progressive, ma per tutti gli amanti della musica in toto. Qui dentro il rock, il dark, il doom, l'elettronica e il metal progressivo sono fusi sapientemente da questi musicisti, per dar vita ad un qualcosa che vive di vita propria e che a tratti sembra trascendere tutto ciò che abbiamo conosciuto finora, etichettandolo soprattutto.
"Cyberstorm" si eleva sopra le parti in maniera prepotente ma allo stesso tempo non arrogante, dimostrando che classe, originalità e metal possono andare d'accordo benissimo.  

Recensione a cura di: Sergio Vinci "Kosmos Reversum"
Voto: 80/100


Tracklist:
1. Cyberstorm 04:03 
2. Ramses W45 03:47 
3. Planet X 04:20 
4. 5th Dimension 02:31 
5. Warp Machine 04:24 
6. ISS Armada 04:17 
7. Anthios 03:55 
8. Nanoids in My Head 02:55 
9. Night of the Hunt 05:17 
10. Timeless Love 04:06 

DURATA TOTALE: 39:35

WEBLINKS:

Nessun commento