NIGHTMARER "Cacophony of Terror" (Recensione)


Full-length, Season Of Mist
(2018)

Claustrofobia. Soffocamento. Paura. Nel buio della stanza questa musica è la colonna sonora perfetta dei nostri incubi. E’ un suono oscuro che si avviluppa alla nostra mente. E mai titolo fu più appropriato per descrivere la propria proposta musicale. La stessa copertina vuole descrivere la follia che si cela dietro queste composizioni, con un vortice che gira e porta con sé frammenti non identificati. Che siano brandelli della mente umana?

Dietro questo progetto ci sono Hawemann (War From A Harlots Mouth) alla chitarra, Collett (Gigan) alla voce e Seidel (The Ocean) alla batteria. È una musica densa, la si può quasi palpare nell’aria. Note spettrali su ritmiche blastate fanno da supporto ad una voce che urla tutta la propria follia con un profondo growl. La profondità degli abissi la si raggiunge nei rallentamenti, quando una chitarra dal suono djent ci catapulta in atmosfere di rara oscurità. “Cacophony of terror” va ascoltato come se fosse un unico monolite, non si possono prendere le singole tracce, si perderebbe l’oscura magia che i Nightmarer hanno creato. 

Lasciate ogni speranza voi che entrate nella stanza del terrore, eliminate ogni barriera razionale e lasciatevi travolgere dalle sensazioni che questa musica riesce a trasmettere. Suoni ribassati provano a scavare nelle profondità dell’anima. E’ un suono violento, ma non fine a sè stesso. È un percorso di pura follia che va assecondata per provare il piacere di ascoltare una musica profondamente violenta. La domanda che ci si potrebbe chiedere è: ma che genere suonano i Nightmarer? In estrema sintesi death metal. Ascolto consigliato a chi vuole fare un viaggio verso l’abisso. 

Recensione a cura di John Preck
Voto: 78/100

Tracklist:

1. The Descent 01:36
2. Stahwald 03:30
3. Skinner 04:38
4. Bleach 03:59
5. Cave Digger 03:24
6. Fetisch 04:45
7. Tidal Waves of Terror 03:22
8. Ceremony of Control 03:48
9. Death 04:52
10. Swansong 01:24
11. Cave Digger (Lymbs remix) 04:20

DURATA TOTALE: 39:38

WEBLINKS:
Bandcamp
Facebook
Official website
YouTube

Nessun commento