19/01/11

Deteriors "Demo 2011"


Demo, Self released, 2011
Genere: Thrash Metal/Speed Metal/Hard Core

I Deteriors sono come le mele che trovi in campagna ancora appese ai loro arbusti: ancora un po’ verdi, un po’ acerbe, non perfette. Le cogli dall’albero e anche se l’estetica e il gusto non sono eccellenti, riesci a scorgerne molti lati positivi, capisci che quel frutto lasciato lì ancora per qualche giorno sarebbe stato ottimo, e anzi, più buono e soprattutto genuino rispetto a quello che trovi nei vari ipermercati e simili.

Ma parliamo ora dei Deteriors. Il loro primo vagito si chiama semplicemente “Demo 2011”, e lo dico subito, mi è piaciuto. Mi è piaciuto perchè, appunto, ci ho sentito molta di quella attitudine spensierata ma carica di voglia di fare e di divertirsi che contraddistingue chi già da adolescente comincia a fare musica (ci sono passato anche io e ancora lo faccio), che si sacrifica per ore sul proprio strumento e che magari il sabato o la domenica pomeriggio sudano in sala prove, invece che fare quello “che andrebbe fatto" in una fascia di età compresa tra i 15 e i 18 anni, approssimativamente. E intanto si coltivano tanti sogni.
Tre canzoni non sono molte per poter valutare in modo approfondito una band, ma tolta qualche incertezza fisiologica dovuta all’inesperienza, ho trovato un gran bel tiro in questi pezzi. Loro non suonano nulla di particolarmente difficile, sono molto istintivi, ma hanno personalità. E questo non è assolutamente poco per degli emergenti. E non solo, hanno un sound tutto loro. Se è vero che il loro auto definirsi come gruppo Speed/Thrash trova adeguato riscontro in quello che poi è effettivamente contenuto in questo demo, io mi azzardo a individuare una irruenza quasi hardcore/punk nelle loro vene.

Una cosa che ho particolarmente apprezzato è il lavoro delle chitarre, che con semplici riff riescono a creare un bel wall of sound, ed è ottima anche la distorsione usata e il modo in cui sono state mixate. Non so se il gruppo ne è a conoscenza, ma il loro sound di chitarra mi ha ricordato i blackster Horned Almighty, che io adoro, sebbene le similitudini si limitino solo a questo. Ma la cosa importante è che i brani sono capaci di far smuovere la testa e di saper creare anche una discreta attenzione da parte di chi ascolta. Insomma, non ci si annoia durante l'ascolto di queste tracce, c'è sempre qualcosina che ti fa venir voglia di andare avanti con la tracklist.
In definitiva, seppur ci sia qualcosa da ridefinire in generale (in particolare la voce non ne esce benissimo, anche perchè quasi priva di riverbero, e suona troppo asciutta), io promuovo con piacere questo demo, perchè percepisco in esso il seme di qualcosa di molto buono che arriverà entro breve tempo.

Recensione a cura di: Kosmos Reversum
Voto: 70/100

Tracklist:
1) Damnation
2) Blind With Rage
3) Deserting Me

http://www.myspace.com/deteriorsband

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...