22/05/11

Caldera "Mithra"

Full-length, Avantgarde Music, 2011
Genere: Stoner/Doom Metal


I Caldera sono una band transalpina nata nell'ormai lontano 2001 a Nancy. Inizialmente la band prevedeva anche una cantante ma, con l'uscita nel 2008 dl loro primo album, "Mist through your consciousness", si sono trasformati in un gruppo completamente strumentale e la musica da loro prodotta è classificabile come "experimental stoner doom metal", in ogni caso, marcatamente post metal.

Due lunghi brani compongono l'album, Lithogenitus e Sacrificium; il primo, dall'inizio melodico e dal sapore vagamente antico, viaggia su un intreccio di chitarre meste e ossessive, quasi opprimenti nell'infondere un senso di profonda tragicità, la partecipazione ad una marcia funebre cadenzata e inframmezzata da momenti di desolante tristezza e disperazione, il tutto avvolto da una spiazzante dolcezza, l'espressione del dramma vissuto con aristocratica compostezza. 

Il secondo brano sembra essere il passaggio verso la consapevolezza dell'irreparabile, più pesante, meno melodico e più lento del precedente; è qui che che esce l'anima doom e in alcune parti black della band senza tralasciare un lungo intermezzo ambient in cui dell'acqua che gocciola, una porta che scricchiola e degli arcani bisbigli di sottofondo, rendono l'atmosfera decisamente inquietante, mentre la parte conclusiva sembra essere la prosecuzione e la fine di quella marcia funebre intrapresa precedentemente.
Disco molto particolare, ben prodotto e ben eseguito, probabilmente ostico al primo ascolto, ma chi avrà l'onore di riascoltarlo, scoprirà tutta l'eleganza e la ricchezza di emozioni su cui si basa.

Recensione a cura di: She-Devil
Voto : 75/100


Tracklist:
1. lithogenitus 12:00
2. Sacrificivm (Corvvs, Ave Despectvs, Scorpio) 18:00

Total playing time: 30:00 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...