24/12/11

Tales Of Sorrow "Blood Stained Circle"

EP. Self produced, 2011
Genere: Funeral Doom/Ambient

Il progetto (italiano) che va sotto il nome di Tales Of Sorrow, concepito nel 2008 come one man band non è di difficile l’inquadramento musicale, perché si tratta decisamente di un progetto ambient, di quelli da ascoltare in una stanza buia alla luce di poche candele.

In quanto a sonorità ed atmosfere mi richiama alla memoria gli ultimi Blut Aus Nord (i più psichedelici, per intenderci); non male le idee, capaci di catturare il cuore di qualsiasi malinconico ascoltatore, e non male i suoni, anche se avrebbe reso di più una batteria “normale” invece che una drum machine. 

Ma a mio avviso il lavoro in questione ha una gravissima pecca ed è la mancanza assoluta di vocals, che rende il tutto un po’ troppo “vuoto” e per quanto sia comprensibile che nel genio dell’artista si possa desiderare proprio questo (cioè dare all’ascoltatore un senso di malinconico vuoto), trovo il lavoro incompleto e per giunta, lo è anche l’artwork, eccessivamente minimalista. Non esamino le tracce una ad una, semplicemente perché sono tutte pressocchè uguali: melodiche, psichedeliche, atmosferiche, lente, spettrali. Aggiungerei: noiose fino allo stremo. 

Tuttavia, ripeto, è una lavoro che può piacere a chi punta tutto sull’atmosfera (qui creata dalle tastiere e da riff lenti ed ipnotici) quando ascolta musica, e a chi desidera sognare ad occhi aperti mondi lontani. Ma personalmente, non ho che da dare un giudizio negativo.

Recensione a cura di: Volturnja
Voto: 60/100


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...