27/10/13

Raving Season "Amnio"

Full-length, My Kingdom Music
(2013)


E dopo l'insaziabile voglia di libertà e trasgressione delle recensioni precedenti, prepariamoci ad esplorare gli angoli più oscuri di questa webzine: è arrivato il momento per i Raving Season di raccontare la loro storia. Gruppo italiano death/doom/atmospheric metal relativamente giovane (secondo fonti ufficiali la formazione originale risalirebbe al 2005), riescono finalmente a premiare i loro sforzi il 5 agosto del 2013 con la pubblicazione del loro primo quanto promettente full-length "Amnio".
Un nome decisamente singolare per un album, ma che lascia presumere in parte (soprattutto dalla grafica suggestiva con cui è stata realizzata la cover dell'incisione) che ci troviamo davanti ad una band con influenze decisamente più gothic che doom.

I contenuti infatti non si fanno smentire dalle apparenze. Il sound delle tracce, nonostante risulti immerso costantemente in un'atmosfera cupa, macabra e soprattutto deprimente, mantiene in parte una musicalità molto complessa ed elaborata: inutile ripeterlo, ci troviamo davanti ad un classico esempio gothic metal. Questo è anche messo molto in risalto dai numerosi effetti elettronici inclusi nel mixaggio delle tracce e dalle voci delle due cantanti che, alternando e intersecando fra loro parti di growl e canto lirico, giocano molto sulle sensazioni che vogliono suscitare nell'ascoltatore cercando forse di rievocare in parte la classica visione della battaglia "bene contro il male" (altro fattore che ci induce a pensare che di materiale doom qui dentro ce ne sia ben poco).
Musicalmente, da brava band con sonorità molto tendenti al commerciale, sono assolutamente perfetti e le registrazioni sono fatte proprio come Dio comanda, ma cerchiamo di non lasciarci subito prendere la mano dalle apparenze: nonostante le melodie siano puntate ad essere volutamente orecchiabili, non significa affatto che siano anche banali, e le note da brivido di un soprano che sa il fatto suo, unite al tempo di un batterista che sa bene come si battono le pelli ne sono la prova. Per non contare la buona capacità compositiva della band, la quale nella sua semplicità sa comunque andare dritta al punto focalizzando con precisione millimetrica tutti gli scenari e le ambientazioni evocate dai testi delle canzoni.

Ciò non vuole, però, nemmeno giustificare una piccola serie di particolari che dopo l'ascolto di "Amnio" mi sono rimasti parecchio indigesti. Esatto, perchè come ogni primo lavoro di una band che si rispetti, indipendetemente dal genere e dalla preparazione dei musicisti, si trova sempre quella serie di particolari che non avresti mai voluto trovare ascoltando una traccia e in questo caso si cade proprio sulla struttura delle canzoni. Già da "Turandot" si può notare la troppa influenza "atmospheric" del gruppo. Ciò non è affatto da considerare un fattore negativo, ma l'uso eccessivo nelle traccie cantate di questo genere rende le registrazioni troppo pesanti per l'ascolto trasformandole da interessanti a noiose e irritanti: un particolare che si potrebbe rivelare come un'arma a doppio taglio nella futura carriera artistica del gruppo ma che un po' di immediatezza e velocità nei brani potrebbe (da un mio sincero punto di vista) risolvere egregiamente.

D'altro canto ho notato con piacere diversi intermezzi cantati in lingua italiana, forse la cosa più bella che mi sia capitata durante l'ascolto dell'album in generale: davvero niente male come idea, anche se nelle parti cantate in growl l'ho trovato un po' azzardato e brutto da sentire.
A parte queste piccole precisazioni, penso davvero che i Raving Season siano un gruppo molto valido nel loro settore: mi aspetto grandi cose dal loro prossimo album: ben fatto!

Recensore: Federico Grasso "Dystro"
Voto: 75/100


Tracklist:
1. Turandot 07:06
2. Dusk Dance 08:56
3. My Last Murderer 07:33
4. Silent Lake 06:26
5. Restless Rain (Il Rumore Della Pioggia) 07:45
6. My Darkest Season (pt.2) 07:41
7. Testament 06:40
8. Suspended in a Spiral 05:37
9. Amnio 06:34

DURATA TOTALE: 01:04:18

http://www.facebook.com/RavingSeasonOfficial?sk=app_2405167945

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...