04/03/14

Thrash Bombz "Mission Of Blood"

E.p., Autoprodotto
(2013)

La Sicilia non è solo pizza mafia e mandolino, ma anche thrash metal. 
I siculi Thrash Bombz tornano sulle scene dopo il buon demo "Sicilian Way Of Thrash" con l'e.p. "Mission Of Blood" che si propone come apripista per il full-length previsto per il 2014. 
L'e.p. si compone di 5 tracce e salta subito all'orecchio il grande passo avanti compiuto dai nostri siciliani. Soprattutto le cinque tracce godono finalmente di una qualità sonora degna delle capacità strumentali dei musicisti che vengono messe in risalto proprio da una registrazione professionale che non risulta troppo moderna lasciando l'alone di eighties attorno a tutto l'e.p.

L'intro "Mosh Tank" con i suoi solo 58 secondi risulta essere un buon trampolino di lancio per la successiva "City Grave" che risulta un'ottima canzone thrash a cavallo tra i Destruction di "Cracked Brain" e i Kreator di "Extreme Aggression", quindi con quel sound che strizza l'occhio sia al teutonico che alla bay area risultando una buona commistione di influenze. La cosa interessante è anche la non banalità dei soli che risultano ben incastrati e melodici in una struttura decisamente canonica, spezzando un po' la "violenza" proposta.
L'omonima "Thrash Bombz" decide di alzare il tiro e pigiare di più sull'acceleratore risultando la miglior composizione dell'intero e.p. con molti cambi di tempo e atmosfere lasciando risaltare le qualità del drummer su tutti. Il breve e.p. si chiude con l'ottima e veloce "Human Obliteration" e la title track "Mission Of Blood" che rende altissimo il livello proposto dalle altre canzoni risultando per niente noiosa o stantia rispetto alle altre e da qui mi chiedo come mai una traccia tanto accattivante sia stata posta in chiusura di e.p. piuttosto che a metà o addirittura all'inizio.
L'assolo proposto in questa canzone è tra i migliori sentiti dai Thrash Bombz il che denota il grande passo avanti fatto in appena un anno da "Sicilian...".

I nostri Thrash Bombz affermano quanto di buono c'è al sud Italia spesso snobbato o lasciato da parte in favore di band dal dubbio valore artistico del nord e non c'è niente di più sbagliato che non valutare e ascoltare le tante band meridionali che hanno molto più da dire rispetto a tante altre soprattutto per il cuore che ci mettono nella propria musica. E questo è proprio il caso dei Thrash Bombz che dimostrano quanto appena detto. Ad Agrigento non ci sono solo i templi e il mare ma anche dell'ottimo thrash metal e spero vivamente che i Thrash Bombz riescano ad emergere facendo conoscere a più persone possibili la loro grinta e voglia di thrash. Consiglio l'e.p, a tutti ricordando che essendo autoprodotto è possibile richiederlo direttamente sulla pagina della band. Consigliato a tutti gli amanti del thrash sia tedesco che americano. Un must have per tutti i thrashers la fuori. Hail Thrash Bombz.

Recensore: Il Meggi
Voto; 90/100

Tracklist;
01.Mosh Tank
02.City Grave
03.Thrash Bombz
04.Human Obliteration
05.Mission Of Blood

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...