15/11/09

General Surgery "Left Hand Pathology"


Full-length, Listenable Records, 2006
Genere: Death Metal/Grind


Gli svedesi General Surgery sono oramai considerati un concreto punto di riferimento all’interno della scena Grind Core con tematiche splatter. L’ascolto di questo cd ci riporta indietro nel tempo, quando un gruppo chiamato Carcass si faceva strada grazie a pietre miliari come “Reek Of Putrefaction” e “Symphonies Of Sickness”, ma il tutto viene ovviamente aggiornato ai nostri tempi e realizzato con occhio attento alle nuove evoluzioni del Grind Core.
In questi quattordici brani veniamo investiti da una violenza micidiale quanto precisa a livello di esecuzione strumentale, con merito particolare al drumming inumano ad opera di Adde Mitroulis (Birdflesh, Sayyadina, Jigsore Terror), e ad una cascata di riffs putridi e taglienti che mescolano influenze Death Metal old school di matrice svedese a bordate Crust/Grind Core tanto care a bands come Nasum e Rigurgitate.

Sin dall’iniziale “If These Walls Could Talk” si capisce che il gruppo in questione non fa sconti per nessuno: blast-beats come se piovessero, riffs veloci e malati, voce marcia e deviata e ottimi stop n’ go pronti a farvi spezzare l’osso del collo a furia di headbanging. Si prosegue con “Ambulance Chaser”, un vero treno in corsa scagliato in pieno volto, una song dotata di un tiro davvero notevole. La precisione e i suoni nitidi di cui è dotato questo lavoro contribuiscono a mettere in mostra le abilità compositive e tecniche di una band decisamente preparata e sopra le righe.
Brani come “Necrodecontamination”, “The Admirable Teachings Of Burke & Hare” e la conclusiva “Convivial Corpse Disposal Methodology” non fanno altro che confermare l’ottima forma di un gruppo attento a preservare un’attitudine antica attinente al genere proposto, ma che volge anche il proprio sguardo verso le odierne incarnazioni del Gore. Sarebbe quindi inutile continuare con una analisi dettagliata di ogni brano, perché qui non c’è un solo episodio sotto tono. La furia primordiale è l’elemento cardine su cui si basa tutto questo disco, che però non cade mai nella trappola del caos fine a se stesso, grazie alla maestria di questi cinque macellai svedesi.

Acquisto obbligatorio per tutti i fans più esigenti del Grind Core, ma sono altresì convinto che tutti i seguaci della musica nelle sue incarnazioni più estreme, potrebbero entrare presto in sintonia con questo “Left Hand Pathology”.

Kosmos Reversum
Voto: 80/100


Tracklist:
1.If These Walls Could Talk
2.Ambulance Chaser
3.Fulguration
4.Arterial Spray Obsession
5.Necrodecontamination
6.The League Of Extraordinary Grave Robbers
7.The Admirable Teachings Of Burke & Hare
8.Capricious Provisional Cadaver Grater
9.Decomposer
10.Viva! Blunt Force Trauma
11.Cold Storage Fever
12.Mucopurulent Mayhem
13.Mortuary Wars
14.Convivial Corpse Disposal Methodology


http://www.generalsurgery.nu/
http://www.myspace.com/generalsurgery

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...