Vuoi qui il tuo annuncio? Scrivi a: hmmzine@libero.it

Demonica "Demonstrous"

Full-length, Massacre Records, 2010
Genere: Thrash Metal

Quando ho letto la notizia della nascita di questa band, come tutte le formazioni fatte di gente con le contropalle, ho pensato una schifezza non può uscire a meno che non si vendano il culo. Poi girando su internet leggi le varie recensioni e vedi voti allucinanti in positivo o denigratori manco si fossero scopati la madre del recensore, e anche se la voglia d'ascoltare questo "Demonstrous" era venuta meno la curiosità è tornata a galla.

Messo su la prima volta nel mio lettore, ascoltare gente come Hank Sherman e Craig Locicero suonare è da goduria, poco da dire, la prestazione del singer dei Battalion Klaus Hyr è di quelle che si fanno valere e il comparto motore, per quanto Hernandez e Grabowski alle volte si limitino più al "mestierato", male non è.
Gira e rigira nello stereo, è evidente che dopo più di un paio di passaggi le sensazioni positive in massa sono scemate ma non scomparse. Sentirsi colpire da una "Ghost Hunt", spaccarsi il collo con "My Tongue" e divertirsi con una "Alien Six" credo venga quanto meno naturale quando si mette un album del genere su.
Pretendere un capolavoro era tanto e aver riscontrato un platter più che piacevole è più di quanto m'aspettassi ed è forse questa l'arma che ha fatto sì che "Demonstrous" si rivelasse per quello che é: una semplice dose di thrash.

Le aspettative fregano e mettono pensieri in testa che molte volte penalizzano release di stampo più o meno standard, che oltre esser suonate bene (perché vorrei vedere chi possa dire a questa gente come suonare il genere), godono di una produzione incentrata nel dare potenza e profondità al suono.Certo poi ci si può lamentare degli otto minuti di un'"Astronomica" che onestamente non comprendo dove voglia andare a parare, alla fine risulta essere uno strumentale ben eseguito ma privo di mordente o epicità, e ci si può chiedere perché abbiano preferito allentare la prese aumentando l'impatto groovy a discapito di scelte tecniche più raffinate, ma non è che facendosi troppe seghe mentali si finisce per perdere il piacere d'ascoltare musica?

I Demonica non verranno ricordati né per l'originalità né per pezzi di clamorosa fattura, fatto sta che "Demonstrous" il suo discreto lavoro lo fa, e anche questo è thrash.

Recensione a cura di: Tomb
Voto 73/100
 
Tracklist:
1. Demon Class
2. Ghost Hunt 06:05
3. Luscious Damned 03:49
4. My Tongue 05:01
5. Palace Of Class 04:51
6. Alien Six 03:26
7. Below Zero 04:37
8. Fast And Furious 03:36
9. Summoned 04:49
10. Astronomica 08:22

Total playing time 48:37

http://www.myspace.com/demonicaofficial
http://www.demonica.net/

Nessun commento