VUOI INSERIRE IL TUO BANNER QUI? OLTRE 20.000 VISITE SINGOLE MENSILI TI ATTENDONO! SCRIVI A: hmmzine@libero.it

21/04/15

D.A.M - The Awakening

Full-length, Independent
(2014)

Tornano più carichi che mai i D.A.M di Guilherme De Alvarenga. La band ci aveva lasciato con il sorprendente ep “Phantasmagoria” dal quale già traspariva qualità, ma la conferma dell’ottimo lavoro svolto arriva da “The Awakening”. Notiamo subito delle differenze, sembra infatti che la band abbia lavorato maggiormente sull’incisività dei pezzi, tralasciando parzialmente le velocità estreme dei precedenti lavori. 
Non mancano comunque parti batteristiche devastanti, caratterizzate da ampio uso di doppio pedale. Il sound proposto richiama fortemente Children of Bodom, Norther e tutta la branca power/melodeath scandinava, senza però mai cadere nel banale o nel copia-incolla; la band riesce infatti a deliziarci con sonorità del tutto originali, sorprendendoci ad ogni traccia ed invogliandoci più che mai a continuarne l’ascolto.
 
Ogni brano presenta appunto caratteristiche differenti, possiamo trovare possenti blast beat come nella title track “The Amakening”, o morbide linee di chitarra accompaganate da tastiere melodiche, “Alone” ne è l’esempio lampante. Addirittura possiamo trovare voci pulite di stampo prettamente heavy, le quali, se fossero state maggiormente curate avrebbero reso il tutto quasi perfetto. Insomma ce n’è veramente per tutti i gusti, chi cerca del power non rimarrà deluso cosi come chi è alla ricerca di sonorità più pesanti.
Personalmente sono solito riportare le tracce più rappresentative di un album, ma in questo caso non mi pronuncio, in quanto “The Awakening” va ascoltato nella sua interezza, assaporandolo di brano in brano affinchè si possa cogliere ogni sfaccettatura di esso.
 
In conclusione non posso che essere soddisfatto dell’ottimo prodotto sfornato da questi ragazzi, i quali si rivelano una vera promessa dell’undergound metal. Ovviamente si spera sempre in una ulteriore maturazione, intanto li aspettiamo con ansia qui in Italia.

Recensione a cura di: Daniele Esposito
VOTO: 80/100

Tracklist: 
1. From the Ashes (T.J.O.T.F) 06:01
2. The Great Work (Magnum Opus, Pt. I) 05:17
3. Reborn from the Shadows 05:19
4. Lies 05:22
5. The Breaking Point (T.M.S, Pt. IV) 03:44
6. Illusions 05:25
7. The Awakening 03:37
8. Violated Angel 05:14
9. Nightmare (T.M.S, Pt. II) 08:56
10. Separation 04:58
11. Alone 04:28
12. Thelema (Magnum Opus, Pt. II) 06:15
 
DURATA TOTALE: 01:04:36 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...