VUOI INSERIRE IL TUO BANNER QUI? VUOI PUBBLICIZZARTI? ALLORA SCRIVI A: heavymetalmaniac1@libero.it

domenica 12 giugno 2016

THE SHIVA HYPOTHESIS - Promo 2015 (Review)

Demo, Independent
(2015)

Non è mai facile giudicare l'operato di una band da soli tre pezzi, ma in questo caso abbiamo circa venti minuti di musica da ascoltare, data la lunghezza media dei brani di questo promo, e quindi direi che è più che sufficiente per una analisi decente. I Nostri arrivano dall?Olanda, e fino ad ora hanno pubblicato solo il qui presente promo, uscito nel 2015. La definizione di blackened death metal che troviamo in biografia è calzante, ma direi anche che proietta le aspettative dell'ascoltatore su qualcosa di più estremo e più accattivante.

Mi spiego meglio. Quando una band suona metal estremo dovrebbe riuscire a trasmettere un certo tipo di feeling, essere capace di quello che fa. Se ci si accinge ad ascoltare del blackened death metal, almeno nel mio caso, le aspettative si fanno piuttosto alte. Tutto questo viene smorzato da questi The Shiva Hypothesis, che mettono sul piatto una proposta che spesso sfocia nella pura banalità, nella poca incisività. 
L'unica traccia che merita un po' di attenzione del lotto è "Maze Of Torment", che riesce meglio a incanalare l'oscurità che questo genere richiede, grazie ad una maggiore propensione verso il black metal ed un sapiente uso di parti veloci e ficcanti alternate ad altre più sofferte e lente.  In questo brano, secondo me, la band dovrebbe trovare gli spunti necessari per sviluppare un percorso musicale futuro più personale e competitivo

In conclusione non mi sento di bocciare in toto questi tre pezzi, qualcosa di buono sul piatto c'è, ma è ancora troppo poco per poter soddisfare i palati più esigenti. Si aggiunge poi un uso della voce non proprio da antologia a non far decollare il tutto. 
Mi spiace, per adesso rimandati e graziati solo per il fatto che ci troviamo di fronte ad una band agli esordi.

Recensione a cura di: Sergio "Bickle" Vinci
VOTO: 60/100

Tracklist:
1. Caduceus 05:34 
2. Praedormitium 05:57 
3. Maze of Delusion 09:03 

DURATA TOTALE: 20:34 

Nessun commento:

Posta un commento