20/10/17

IRDORATH "Denial Of Creation" (Recensione)

Full-length, WormHoleDeath 
(2017)

Non conoscevo gli Irdorath, band austriaca con all’attivo quattro album con quest'ultimo “Denial Of Creation“ uscito per WormHoleDeath, e sinceramente ringrazio la redazione per avermi dato questo compito, in quanto sono rimasto veramente colpito da questo disco.
La prima cosa che ho potuto constatare avviandomi all’ascolto di questo album è la potenza dei suoni.

Sin dall’opener “Devoured by Greed” mi sono completamente catapultato in un black/thrash metal che non ascoltavo da diverso tempo, fatto di passaggi veloci come vuole la tradizione, e spunti melodici; praticamente mi è sembrato che i ragazzi fanno uso con personalità loro, sia chiaro, della scuola Dissection dei due capolavori “ The Somberlain “ e “ Storm Of The Light’s Bane “ .
Non un tassello è fuori posto su questo disco, che si ascolta tutto di un fiato, e quando arriverete alla title track “Denial Of Creation “ fidatevi che ricomincerete immediatamente a riascoltarlo dall'inizio soffermandovi sempre di più sui dettagli di ogni singola traccia, canzoni fatte di rabbia pura con improvvise e bellissime parti acustiche che preparano per poi proiettare l’ascoltatore verso territori estremi di pregevolissima fattura.

Promozione a pieni voti per la band e per una delle migliori uscite discografiche per questo 2017 targata “WormHoleDeath” come sempre sinonimo di qualità e promossa anche da “Broken Bones Records & Promotion”, da fare vostro e consumare ogni giorno.

Recensione a cura di: Antonio “Cannibal” De Rosa
Voto: 82/100 

Tracklist:
1. Devoured by Greed 06:00
2. Trail of Redemption 05:09
3. Sacred Deception 05:54
4. The Curse That Haunts the Earth 05:19
5. Purification 06:15
6. Covenant of the Unbounded 04:20
7. Blessings from Above 05:36
8. In the Name of Decay 05:02
9. Denial of Creation 07:16
10. Die Rache des Baumes 05:07

DURATA TOTALE: 55:58

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...